Negli ultimi due anni, il settore artistico-culturale ha subito pesanti contraccolpi sulla gestione economica e finanziaria delle proprie istituzioni, modificando al contempo l’esperienza di consumo di visitatori e spettatori. Il caso del Fondo Ambiente Italiano dimostra l’importanza di adottare strategie e azioni per mantenere il contatto con il pubblico e per innovare i processi interni attraverso l’utilizzo di strumenti digitali e l’inserimento di nuove figure professionali.

Nuove modelli di consumo: il caso FAI

Rurale, Andrea;Carù, Antonella;Mion Dalle Carbonare, Piergiacomo
2022-01-01

Abstract

Negli ultimi due anni, il settore artistico-culturale ha subito pesanti contraccolpi sulla gestione economica e finanziaria delle proprie istituzioni, modificando al contempo l’esperienza di consumo di visitatori e spettatori. Il caso del Fondo Ambiente Italiano dimostra l’importanza di adottare strategie e azioni per mantenere il contatto con il pubblico e per innovare i processi interni attraverso l’utilizzo di strumenti digitali e l’inserimento di nuove figure professionali.
2022
Rurale, Andrea; Carù, Antonella; Mion Dalle Carbonare, Piergiacomo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Rurale-Carù-MionDalleCarbonare.pdf

non disponibili

Tipologia: Pdf editoriale (Publisher's layout)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 208.09 kB
Formato Adobe PDF
208.09 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11565/4051565
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact