Politiche macroeconomiche e tasso di cambio: verso una cooperazione transatlantica?