Il fine istituzionale di tutela della salute del SSN non è un compito esclusivo del sistema pubblico, ma deve diventare un obiettivo dell’intero sistema sociale cui concorrono con pari dignità, sebbene con diversi ruoli, soggetti pubblici e privati. In questa logica, l’obiettivo della regolazione pubblica è quello di allineare interessi diversi, al fine di creare un clima di fiducia in cui le relazioni di scambio possano svolgersi nell’interesse collettivo per la crescita e lo sviluppo economico-sociale. In particolare, il soggetto pubblico dovrebbe favorire lo sviluppo degli erogatori privati e orientarne i comportamenti attraverso una chiara definizione e applicazione degli strumenti di governo, coerentemente alle caratteristiche dei diversi assetti istituzionali e alle priorità sanitarie dei vari SSR. Il presente volume, seguendo una logica sistemica di tipo economico-aziendale, propone un approfondimento sul posizionamento e sullo sviluppo strategico delle aziende sanitarie private accreditate in Italia. Dopo una presentazione delle peculiarità degli erogatori privati accreditati e delle loro interdipendenze con il sistema pubblico, il volume propone: una rappresentazione della spesa sanitaria privata accreditata, delle caratteristiche dimensionali e di produttività dei soggetti privati accreditati delineandone le principali tendenze degli ultimi dieci anni in una logica di sussidiarietà tra erogatori pubblici e privati accreditati; una lettura interpretativa delle regole del contesto istituzionale all’interno del quale le aziende sanitarie private accreditate operano oggi in Italia; una riflessione sullo sviluppo strategico degli erogatori privati accreditati alla luce dell’attuale posizionamento e delle regole di committenza del sistema pubblico.

Le sfide di sviluppo strategico del mercato sanitario privato non accreditato

DE PIETRO, CARLO;RAPPINI, VALERIA
2013

Abstract

Il fine istituzionale di tutela della salute del SSN non è un compito esclusivo del sistema pubblico, ma deve diventare un obiettivo dell’intero sistema sociale cui concorrono con pari dignità, sebbene con diversi ruoli, soggetti pubblici e privati. In questa logica, l’obiettivo della regolazione pubblica è quello di allineare interessi diversi, al fine di creare un clima di fiducia in cui le relazioni di scambio possano svolgersi nell’interesse collettivo per la crescita e lo sviluppo economico-sociale. In particolare, il soggetto pubblico dovrebbe favorire lo sviluppo degli erogatori privati e orientarne i comportamenti attraverso una chiara definizione e applicazione degli strumenti di governo, coerentemente alle caratteristiche dei diversi assetti istituzionali e alle priorità sanitarie dei vari SSR. Il presente volume, seguendo una logica sistemica di tipo economico-aziendale, propone un approfondimento sul posizionamento e sullo sviluppo strategico delle aziende sanitarie private accreditate in Italia. Dopo una presentazione delle peculiarità degli erogatori privati accreditati e delle loro interdipendenze con il sistema pubblico, il volume propone: una rappresentazione della spesa sanitaria privata accreditata, delle caratteristiche dimensionali e di produttività dei soggetti privati accreditati delineandone le principali tendenze degli ultimi dieci anni in una logica di sussidiarietà tra erogatori pubblici e privati accreditati; una lettura interpretativa delle regole del contesto istituzionale all’interno del quale le aziende sanitarie private accreditate operano oggi in Italia; una riflessione sullo sviluppo strategico degli erogatori privati accreditati alla luce dell’attuale posizionamento e delle regole di committenza del sistema pubblico.
9788823843912
C. Carbone
Le aziende sanitarie private accreditate. Regole e posizionamento strategico
DE PIETRO, Carlo; Rappini, Valeria
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11565/3973947
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact