Nonostante persistano le difficoltà di accesso al credito legate al credit crunch del sistema bancario mondiale e sia assai difficile fare qualsiasi previsione, da più parti si moltiplicano analisi e riflessioni in merito alla capacità delle diverse classi di imprese di affrontare e superare la crisi finanziaria, ormai pienamente trasmessa all’economia reale. A tal proposito, i dati dell’Osservatorio AUB (AIdAF, Unicredit, Bocconi e Camera di Commercio di Milano) forniscono una situazione aggiornata sulla realtà che le medie e grandi aziende industriali del Paese stanno affrontando. L’analisi congiunta dei dati di crescita, redditività e indebitamento mostra un quadro abbastanza variegato in merito agli atteggiamenti delle varie classi di aziende negli anni appena trascorsi. In particolare, se da un lato alcune aziende hanno goduto di una certa “protezione” dalla crisi (e tra queste rientrano certamente le aziende statali, probabilmente per via di una minore esposizione alla concorrenza internazionale), dall’altra la difficile congiuntura economica degli ultimi anni ha gravato in modo marcato sui bilanci di alcune classi di aziende.

Successione al vertice in tempo di crisi

CORBETTA, GUIDO GIUSEPPE;MINICHILLI, ALESSANDRO;QUARATO, FABIO
2013

Abstract

Nonostante persistano le difficoltà di accesso al credito legate al credit crunch del sistema bancario mondiale e sia assai difficile fare qualsiasi previsione, da più parti si moltiplicano analisi e riflessioni in merito alla capacità delle diverse classi di imprese di affrontare e superare la crisi finanziaria, ormai pienamente trasmessa all’economia reale. A tal proposito, i dati dell’Osservatorio AUB (AIdAF, Unicredit, Bocconi e Camera di Commercio di Milano) forniscono una situazione aggiornata sulla realtà che le medie e grandi aziende industriali del Paese stanno affrontando. L’analisi congiunta dei dati di crescita, redditività e indebitamento mostra un quadro abbastanza variegato in merito agli atteggiamenti delle varie classi di aziende negli anni appena trascorsi. In particolare, se da un lato alcune aziende hanno goduto di una certa “protezione” dalla crisi (e tra queste rientrano certamente le aziende statali, probabilmente per via di una minore esposizione alla concorrenza internazionale), dall’altra la difficile congiuntura economica degli ultimi anni ha gravato in modo marcato sui bilanci di alcune classi di aziende.
9788861598638
Autori vari
Impresa&stato
2013
Corbetta, GUIDO GIUSEPPE; Minichilli, Alessandro; Quarato, Fabio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11565/3911118
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact