La sostenibilità dei sistemi di welfare, in Europa e in Italia, è oggetto di ampio dibattito. Il testo descrive gli assetti istituzionali, i sistemi di governance e l'allocazione delle risorse in Francia, Germania, Italia e Regno Unito. Le politiche per la non autosufficienza sono oggetto di un approfondimento specifico che rappresenta sia la dimensione macro delle policy e delle risorse, sia quella micro della progettazione dei servizi e dei percorsi degli utenti. L’analisi dei modelli di intervento locali è stata realizzata con interviste sul campo ai soggetti della committenza pubblica, del sistema di offerta e della voice degli utenti nell’ambito di quattro città: Marsiglia, Lipsia, Parma e Oxford. L’analisi congiunta dei sistemi nazionali e del percorso di fruizione dei servizi permette di individuare in modo nitido le specificità del modello italiano e di dare conto dell’ampio spazio del welfare «autoprodotto» che ha dato vita, nel corso degli anni, a un vastissimo mercato della cura informale. In tutti i paesi, tuttavia, la sostenibilità dei sistemi e l’espansione dei bisogni richiedono nuovi paradigmi di policy e di intervento. Aggiustamenti al margine o nuovi modi di finanziare le stesse prestazioni non sono sufficienti: è necessario un riposizionamento profondo dei servizi per dare spazio a nuove forme di connessione e di attivazione di risorse attorno a bisogni diffusi ed emergenti.

Il Welfare e la Long Term Care in Europa. Modelli istituzionali e percorsi degli utenti

FOSTI, GIOVANNI;NOTARNICOLA, ELISABETTA
2014

Abstract

La sostenibilità dei sistemi di welfare, in Europa e in Italia, è oggetto di ampio dibattito. Il testo descrive gli assetti istituzionali, i sistemi di governance e l'allocazione delle risorse in Francia, Germania, Italia e Regno Unito. Le politiche per la non autosufficienza sono oggetto di un approfondimento specifico che rappresenta sia la dimensione macro delle policy e delle risorse, sia quella micro della progettazione dei servizi e dei percorsi degli utenti. L’analisi dei modelli di intervento locali è stata realizzata con interviste sul campo ai soggetti della committenza pubblica, del sistema di offerta e della voice degli utenti nell’ambito di quattro città: Marsiglia, Lipsia, Parma e Oxford. L’analisi congiunta dei sistemi nazionali e del percorso di fruizione dei servizi permette di individuare in modo nitido le specificità del modello italiano e di dare conto dell’ampio spazio del welfare «autoprodotto» che ha dato vita, nel corso degli anni, a un vastissimo mercato della cura informale. In tutti i paesi, tuttavia, la sostenibilità dei sistemi e l’espansione dei bisogni richiedono nuovi paradigmi di policy e di intervento. Aggiustamenti al margine o nuovi modi di finanziare le stesse prestazioni non sono sufficienti: è necessario un riposizionamento profondo dei servizi per dare spazio a nuove forme di connessione e di attivazione di risorse attorno a bisogni diffusi ed emergenti.
EGEA
9788823844360
Fosti, Giovanni; Notarnicola, Elisabetta
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11565/3900121
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact