L'articolo ricostruisce le reti d'integrazione socio-economica del territorio canavesano tra XVI e XVII proponendosi di andare oltre l'approccio tradizionale, basato esclusivamente sugli scambi matrimoniali, ed includendo padrinato e parentela spirituale nell'analisi.

Mobilità «matrimoniale» e mobilità «spirituale». L’integrazione territoriale per affinità e parentela spirituale nel basso Canavese tra Cinquecento e Seicento

ALFANI, GUIDO
2005

Abstract

L'articolo ricostruisce le reti d'integrazione socio-economica del territorio canavesano tra XVI e XVII proponendosi di andare oltre l'approccio tradizionale, basato esclusivamente sugli scambi matrimoniali, ed includendo padrinato e parentela spirituale nell'analisi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11565/40005
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact