Delineati rapidissimi cenni storici sull’istituto ed essenzialissimi riferimenti alla realtà degli Stati Uniti, si giunge a considerare come il concertato intervento dell’autorità di vigilanza e del legislatore, orientato ad una generale semplificazione procedurale – di seguito dettagliata –, abbia invero prodotto l’effetto di una diminuzione del grado di tutela degli azionisti. Ne deriva un istituto dai mutati equilibri, che, per un verso, soprattutto alla luce della peculiare struttura del capitalismo italiano nel panorama internazionale, porta con sé difficoltà esogene, di sistema, ed endogene, di disciplina; per altro verso, mantiene – e a tratti persino rafforza – il ruolo del promotore, la democrazia societaria tutta e la portata dell’organo assembleare, organo dalle fortune e vicende alterne, che si vuole oggi rivitalizzato con forza e rianimato attraverso meccanismi di voto per corrispondenza od elettronico, a distanza o cross-border. Operata una prima ricognizione sul tema, nelle pagine seguenti si volge lo sguardo alle questioni interpretative e critiche in argomento e si delinea un orizzonte del tutto favorevole, grazie alla riforma strutturale compiuta, all’utilizzo delle deleghe di voto.

Efficienza nella sollecitazione di deleghe, efficienza nella governance

Passador, Maria Lucia
2015-01-01

Abstract

Delineati rapidissimi cenni storici sull’istituto ed essenzialissimi riferimenti alla realtà degli Stati Uniti, si giunge a considerare come il concertato intervento dell’autorità di vigilanza e del legislatore, orientato ad una generale semplificazione procedurale – di seguito dettagliata –, abbia invero prodotto l’effetto di una diminuzione del grado di tutela degli azionisti. Ne deriva un istituto dai mutati equilibri, che, per un verso, soprattutto alla luce della peculiare struttura del capitalismo italiano nel panorama internazionale, porta con sé difficoltà esogene, di sistema, ed endogene, di disciplina; per altro verso, mantiene – e a tratti persino rafforza – il ruolo del promotore, la democrazia societaria tutta e la portata dell’organo assembleare, organo dalle fortune e vicende alterne, che si vuole oggi rivitalizzato con forza e rianimato attraverso meccanismi di voto per corrispondenza od elettronico, a distanza o cross-border. Operata una prima ricognizione sul tema, nelle pagine seguenti si volge lo sguardo alle questioni interpretative e critiche in argomento e si delinea un orizzonte del tutto favorevole, grazie alla riforma strutturale compiuta, all’utilizzo delle deleghe di voto.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
09 Passador [915-948].pdf

non disponibili

Descrizione: articolo
Tipologia: Pdf editoriale (Publisher's layout)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 382.99 kB
Formato Adobe PDF
382.99 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11565/3999852
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact