La crisi finanziaria ha evidenziato, tra l’altro, il limite del risk management in ambito bancario, ponendo la necessità di individuare delle soluzioni più efficaci. L’efficacia del risk management non riesce infatti a risolversi all’interno di uno schema, per quanto severo, di internal governance, ignorando i soggetti che potenzialmente intervengono, come gli stakeholder pubblici. Per tale ragione, si ritiene più efficace un progressivo trasferimento della funzione di controllo, rendendola più autonoma e creando un riporto diretto con un soggetto esterno di supervisione.

Il risk management e i suoi stakeholder

GABBI, GIAMPAOLO
2012

Abstract

La crisi finanziaria ha evidenziato, tra l’altro, il limite del risk management in ambito bancario, ponendo la necessità di individuare delle soluzioni più efficaci. L’efficacia del risk management non riesce infatti a risolversi all’interno di uno schema, per quanto severo, di internal governance, ignorando i soggetti che potenzialmente intervengono, come gli stakeholder pubblici. Per tale ragione, si ritiene più efficace un progressivo trasferimento della funzione di controllo, rendendola più autonoma e creando un riporto diretto con un soggetto esterno di supervisione.
Gabbi, Giampaolo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11565/3972331
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact