L'ambizione senza radici del piano infrastrutturale