Il contributo esamina il ricorso per l'efficienza delle pubbliche amministrazioni introdotto dal d.lgs. 198/2009, soffermandosi in particolare sulle ragioni della riforma processuale, sulla natura della situazione giuridica tutelata, sui presupposti dell'azione, sulla legittimazione attiva e passiva, sull'intervento in giudizio, sull'esclusione della tutela risarcitoria, sulle dinamiche processuali e, infine, sulla sentenza e la sua esecuzione.

Verso un'amministrazione efficiente. Una nuova tutela processuale tra innovazioni mancate e utilità effettive

VERNILE, SCILLA
2012

Abstract

Il contributo esamina il ricorso per l'efficienza delle pubbliche amministrazioni introdotto dal d.lgs. 198/2009, soffermandosi in particolare sulle ragioni della riforma processuale, sulla natura della situazione giuridica tutelata, sui presupposti dell'azione, sulla legittimazione attiva e passiva, sull'intervento in giudizio, sull'esclusione della tutela risarcitoria, sulle dinamiche processuali e, infine, sulla sentenza e la sua esecuzione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11565/3963520
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact