Il settore sanitario si sta, in questi ultimi anni, cimentando con i temi nuovi della qualità, della misurazione delle performance, della riprogettazione dei processi, della creazione di valore e di nuove forme organizzative. In questo panorama il testo costituisce una interessante novità soprattutto in relazione a tre aspetti: in primo luogo, va apprezzata l’originalità del lavoro rispetto alla letteratura disponibile sulle tematiche aziendali e gestionali, che pone l’accento sulla centralità del management ma è carente sugli spunti di riflessione e concettualizzazione dedicati ai temi dei sistemi informativi aziendali e al rapporto tra questi e i sistemi informatici. Non è un caso che il quadro teorico di riferimento presentato dagli stessi autori si richiami a studiosi importanti e conosciuti, ma i cui lavori datano agli anni ’70. Da qui emerge direttamente la seconda motivazione, quella della capacità di sistematizzazione del libro che consente ai lettori di orientarsi all’interno dell’immenso mare di informazioni legate all’ICT e all’e-health e di filtrarle e adattarle alle loro esigenze e fabbisogni gestionali. Con il paradigma dell’hospital resource planning, che combina le caratteristiche di sistematizzazione e di originalità e che rappresenta l’adattamento delle logiche ERP al mondo della sanità, gli autori collegano le tendenze in atto nel campo dei sistemi di supporto amministrativo con quella della gestione elettronica dei dati del paziente. Il lettore trova così riunificati e ricomposti in una logica di processo mondi che hanno sempre debolmente interagito ed è proprio l’aderenza alla realtà e l’orientamento alle dinamiche di mercato per acquirenti più consapevoli il terzo importante aspetto e pregio del libro.

Il sistema informativo automatizzato nelle aziende sanitarie

BUCCOLIERO, LUCA;CACCIA, CLAUDIO;NASI, GRETA
2002

Abstract

Il settore sanitario si sta, in questi ultimi anni, cimentando con i temi nuovi della qualità, della misurazione delle performance, della riprogettazione dei processi, della creazione di valore e di nuove forme organizzative. In questo panorama il testo costituisce una interessante novità soprattutto in relazione a tre aspetti: in primo luogo, va apprezzata l’originalità del lavoro rispetto alla letteratura disponibile sulle tematiche aziendali e gestionali, che pone l’accento sulla centralità del management ma è carente sugli spunti di riflessione e concettualizzazione dedicati ai temi dei sistemi informativi aziendali e al rapporto tra questi e i sistemi informatici. Non è un caso che il quadro teorico di riferimento presentato dagli stessi autori si richiami a studiosi importanti e conosciuti, ma i cui lavori datano agli anni ’70. Da qui emerge direttamente la seconda motivazione, quella della capacità di sistematizzazione del libro che consente ai lettori di orientarsi all’interno dell’immenso mare di informazioni legate all’ICT e all’e-health e di filtrarle e adattarle alle loro esigenze e fabbisogni gestionali. Con il paradigma dell’hospital resource planning, che combina le caratteristiche di sistematizzazione e di originalità e che rappresenta l’adattamento delle logiche ERP al mondo della sanità, gli autori collegano le tendenze in atto nel campo dei sistemi di supporto amministrativo con quella della gestione elettronica dei dati del paziente. Il lettore trova così riunificati e ricomposti in una logica di processo mondi che hanno sempre debolmente interagito ed è proprio l’aderenza alla realtà e l’orientamento alle dinamiche di mercato per acquirenti più consapevoli il terzo importante aspetto e pregio del libro.
McGraw-Hill
8838625158
Buccoliero, Luca; Caccia, Claudio; Nasi, Greta
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
sisinfo.pdf

non disponibili

Tipologia: Pdf editoriale (Publisher's layout)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 765.65 kB
Formato Adobe PDF
765.65 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11565/334191
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact